08/05/2017

MOTOGP JEREZ: GARA CALIENTE NELLA TERRA DEI TORI PER I RIDERS NOLANGROUP

In Andalucia, terra di tori e di flamenco si è ballato parecchio in questo week end. Gare emozionanti, non prive di colpi di scena, hanno messo alla prova i rider Nolan Group...

Non sono arrivati super risultati, ma quello che conta è che i nostri ragazzi non si sono mai tirati indietro, lottando posizione dopo posizione, curva dopo curva. Quando dai tutto nella lotta, il risultato è solo questione di tempo.

Il prossimo appuntamento con la MotoGP? Le Mans, dove ci aspettiamo tutti un meteo meno estivo, ma gare altrettanto infuocate per quanto riguarda i duelli in pista.

Per quanto riguarda i nostri appuntamenti, ci sono i Nolan Days!

Seguiteci sui nostri canali per sapere come e quando provare i nostri prodotti e incontrare i nostri piloti!


MOTOGP


PETRUCCI 7°
“E’ stata una grande gara. Sono molto contento. E’ stato solo un peccato essere partito così male. Nel primo giro è stata dura poi ho iniziato a recuperare posizioni perché il passo gara era davvero buono. Ho fatto una bella battaglia con Rossi ma in quei due giri ho perso contatto con Vinales. Ho cercato di riprenderlo spingendo. Sono arrivato davvero vicino ma non c’era il margine per tentare un attacco. Ringrazio il team perché la moto oggi è andata davvero bene”


MOTO2

HAFIZH SYAHRIN 13°

"Non posso essere veloce come vorrei. 

Il controllo è nel complesso buono, perché siamo riusciti a migliorare in tutti gli aspetti durante la sessione di warm-up di questa mattina. Purtroppo, le gomme non hanno avuto grip durante la gara. Posso solo fare del mio meglio con la moto fino alla fine della gara per evitare di cadere a causa della mancanza di aderenza degli pneumatici con temperature elevate."


MOTO3

ENEA BASTIANINI 8°

“E’ stata una gara positiva perchè partivamo con alcune difficoltà ma nonostante questo, siamo riusciti a finire nel gruppo di testa e questo era uno dei nostri obiettivi. Il fine settimana sembrava essere piuttosto complicato, nonostante alcuni miglioramenti nel warm up, sapevamo che la gara sarebbe stata difficile; tuttavia, siamo partiti bene, riuscendo a posizionarci nel gruppo dei piloti più veloci. Purtroppo, dopo il quinto giro il pneumatico anteriore ha subito un calo ma siamo comunque contenti perchè abbiamo concluso la gara ad un secondo e mezzo dai primi, il mio miglior risultato in questa pista, dove ho sempre fatto fatica”.

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4