14/03/2017

SUPERBIKE IN THAILANDIA E MOTODAYS DI ROMA: VITTORIA, PODI E SUCESSO DI PUBBLICO PER NOLANGROUP

Il round thailandese al Buriram International Circuit è stato importantissimo per i rider Nolan Group.
E' arrivata la prima vittoria di Federico Caricasulo in Supersport, oltre a due podi per le Ducati di Chaz Davies e Marco Melandri dopo due gare piene di pathos e tensione, anche a causa di una red flag che ha coinvolto un altro rider Nolan, Lorenzo Savadori, per fortuna ben protetto dal nostro X-Lite 802RR.
Il week end non si è svolto solo all'insegna delle corse.
Lo stand Nolan presso il Motodays di Roma, ha accolto migliaia di appassionati del brand tutto made in Italy.
Tutta la gamma Nolan e X-Lite esposta ha raccolto l'interesse di motociclisti e scooteristi. Urban, commuting, turismo e racing...il nostro catalogo era presente al completo ed è stato a disposizione di tutti i nostri clienti. Anche questa è una vittoria, no?
Per quanto riguarda la Superbike ci aspetta Aragon, alla fine del mese... ma restate sintonizzati, perché fra poco inizia la MotoGP, dove abbiamo altri protagonisti da tifare insieme a voi!


SUPERBIKE

Chaz Davies Gara1 SECONDO
“Speravo di poter fare di più, ma in gara mi sono subito reso conto che anche un secondo posto non sarebbe stato facile da conseguire. Soffrivamo un po’, specialmente nei primi due settori, cosa che mi ha sorpreso. Non è stato facile passare Sykes e Marco, ci è voluto del tempo. Ragionando in ottica campionato, lo scorso anno avevamo molti più punti da recuperare in classifica a questo punto della stagione. La costanza di prestazioni è fondamentale in questo momento, dobbiamo essere realistici. Guardando il lato positivo, questo è miglior risultato mio e di Ducati a Buriram, una pista non facile per noi”.


Marco Melandri Gara1 4°
“La gara è stata dura a causa del caldo, ma fisicamente ero a posto. All'inizio ho spinto al massimo per non mollare Rea, riuscendo ad essere più aggressivo rispetto a Phillip Island, ma ci mancava ancora qualcosa. Purtroppo, col passare dei giri, abbiamo faticato in frenata. Nelle prove non sembrava un problema, ma è anche vero che non avevamo mai fatto un long-run. Questo ci ha reso difficile tenere un passo costante. Guardando al lato positivo, domani partiremo dalla pole position, cosa che potrebbe darci un vantaggio visto che i nostri avversari più diretti saranno in terza fila”.


Leon Camier Gara1 8°

"Se penso alle difficoltà che abbiamo incontrato all’inizio di questo weekend, mi ritengo davvero soddisfatto da questo risultato. Abbiamo fatto dei sostanziali passi in avanti con l’elettronica ed il telaio, e adesso possiamo contare su un buon pacchetto tecnico per la prossima gara. Questo è sicuramente un circuito che non ci aiuta ma siamo riusciti a fare davvero del nostro meglio. Domani ci sono ancora degli aspetti da poter migliorare e confido in un altro buon risultato in gara."

Marco Melandri Gara2 3°
“È stato un weekend positivo per noi. In condizioni così difficili, su un tracciato nuovo, essere vicini ai primi è motivo di soddisfazione. Essere sorpassato in entrambe le gare all’ultima curva non è bello, ma ho avuto difficoltà con i freni fin dalle prove e non era possibile essere più aggressivi in quello che è il punto più critico della pista. Comunque la squadra ha fatto un grande lavoro. Ci manca ancora qualcosa, ma abbiamo delle buone idee continueremo a dare il massimo per raggiungere i nostri avversari, Mi aspetto di farlo già dal prossimo round ad Aragon”.
 
Chaz Davies Gara2 6°
“Quando ero alle spalle di Marco non ho calcolato perfettamente la sua staccata e ho dovuto allargare la traiettoria. In quella curva il posteriore tende a bloccarsi, ma in questo caso non è stato possibile controllarlo, probabilmente perché non ero sulla parte più pulita della pista. Dopo una caduta, un sesto posto rappresenta un salvataggio. Però il podio era alla nostra portata, non fosse stato per alcuni problemi con il comando del gas emersi dopo che alcune componenti sono state sostituite a causa della scivolata. Detto ciò, abbiamo molti più punti rispetto ad un anno fa dopo due round, ed ora ci aspettano piste più favorevoli. Il campionato è ancora lungo”.

Xavi Forés Gara2 8°
"E' stata una gara difficile ma siamo riusciti a fare punti e restare nella top 10 in una pista che noi sapevamo già essere ostica. Finora abbiamo sempre finito la gara e siamo sesti in classifica, questo non è affatto un risultato da sottovalutare. Da adesso pensiamo alla prossima gara dove il primo obiettivo sarà risolvere qualche problema che abbiamo avuto qui".

SUPERSPORT


Federico Caricasulo 1°

"Sono felice perché oggi ho fatto una buona gara dal primo all'ultimo giro. Nel giro finale ho guadagnato un po 'di gap da miei concorrenti. Le condizioni erano molto difficili, quindi sono felice di aver vinto qui. E' molto importante ora continuare a tutte le gare come questa, in lotta per la vittoria, se voglio prendere una buona posizione in campionato alla fine. Per tutto il weekend, dopo la gara non terminata in Australia, ho lavorato per essere sicuro di essere in grado di fare buoni tempi sul giro lungo tutta la gara, e in tutte le condizioni. L'ho fatto e abbiamo vinto.
Voglio ringraziare la Yamaha e tutto il mio team GRT che ha lavorato bene durante il fine settimana per trovare un buon set-up per la mia moto dopo un inizio difficile. "

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4