• slider-img1

26/09/2011

Imola SBK: Carlos Checa e X-802 a un passo dal titolo.

Con una vittoria e un terzo posto, per Carlos Checa e X-lite X-802 rimangono solo da conquistare 3 punti nella prossima gara per portarsi a casa l'ambito e meritato titolo di Campione del Mondo Superbike. A Imola, Carlos, oltre alla Pole Position conquista la dodicesima vittoria stagionale e, solo un agguerritissimo Melandri (Nolan X-802), seppur con molti problemi e anche un dritto nella seconda manche,  non gli consente di festeggiare matematicamente il titolo già qui.
In gara 1 Carlos, seppur partito non benissimo, dopo una strenua battaglia è riuscito a conquistare il terzo posto. In gara 2, Checa, rimonta presto le posizioni perse, ancora una volta, per una partenza non perfetta, e con il giro più veloce della gara si insedia in seconda posizione, quando il rivale Rea è costretto a fermarsi per un problema tecnico lasciando così spazio alla vittoria di Carlos.
Non è stato un fine settimana facile per Marco Melandri (Nolan X-802) alle prese con problemi di chattering e freni. Alla fine conquista un ottavo e un sesto posto che comunque impediscono all'amico Checa di aggiudicarsi matematicamente il titolo.
Bene anche Ayrton Badovini (X-lite X-802) nono in gara 1 e decimo in gara 2.
Ottima anche la prestazione della wild card  Federico Sandi (Nolan X-802) 13° e 12°.

CARLOS CHECA
“Gara 1 e’ stata emozionante, ho lottato con Sykes ed e’ stata una bella battaglia, molto pulita. Alla fine sono stato un po’ piu’ veloce di lui ed ho finito terzo. Un risultato soddisfacente. Poi Gara 2 e’ stata ancora piu’ emozionante! Mi dispiace per Rea che aveva il passo giusto per poter vincere, e per Melandri che forse ha avuto un po’ di sfortuna questo weekend, ma sono contentissimo di aver vinto qui in Italia. Il campionato non e’ ancora chiuso ma ovviamente ora siamo molto più vicini al successo finale. Ci vuole una gara in piu’ e quindi andremo a Magny-Cours per vedere cosa succederà. E’ stato un weekend perfetto e sono davvero contento. Voglio ringraziare tutti quanti, l’intero team, la Ducati, gli sponsor e tutti i nostri tifosi

MARCO MELANDRI
"In gara 1 sentivo grosse vibrazioni sul posteriore della mia moto e questo creava problemi al freno motore così che per me era impossibile spingere di più. Anche in gara due ho avuto problemi nelle frenate in discesa, ma, mano a mano che i giri passavano, la moto diventava più leggera e maneggevole. Speravo di lottare per il podio ma ormai era troppo tardi, e, anche a causa di un dritto non ho potuto far altro che accontentarmi del sesto posto."

Checa guida il campionato con 97 punti di vantaggio su Melandri. Prossima gara a Magny Cours il prossimo weekend.

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4